Studenti “criticamente” poco attrezzati

Quante volte ci capita di leggere qualcosa in modo veloce e di fraintendere ciò che viene asserito da chi parla o scrive? Sempre più spesso, come habitués dei Social o della Rete siamo messi di fronte ad una quantità sempre maggiore di testi da leggere, testi a cui dedichiamo per lo più una scorsa veloce, con quali rischi per la comprensione effettiva è facile vedere o immaginare. Questa abitudine, sempre più diffusa fra i nostri studenti, rischia di trasferirsi ( forse lo è già da tempo) nella scuola, peggiorando una situazione già precaria.

“Ma davvero George?”

Sull'ennesimo "Appello per la filosofia" Pietro AlottoFeb 5 · 4 min read https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:Volta_della_stanza_della_segnatura_02,_filosofia.jpg | Pubblico dominio I filosofi amano la filosofia. E come tutti quelli che amano qualcosa in modo passionale ed esclusivo, non si rendono conto di come ciò non accada anche agli altri. E se lo spiegano col fatto che ciò accade, perché non conoscono veramente il loro oggetto d’amore,... Continue Reading →

Il Laboratorio dell’argomentazione

Un estratto dalla presentazione del 'Laboratorio di Argomentazione', un manualetto che accompagna la nuova edizione dellla Storia delle idee filosofiche e scintifiche di G. Reale e D. Antiseri, inserita nella Guida del Docente.

I miei studenti ripetono a pappagallo!

Per chi sono scritti i manuali? Forse per gli alunni (ma quali “alunni”? qual è l’ideal-tipodi alunno a cui fanno riferimento i manuali?); forse per i professori; sicuramente, per la Comunità accademica che deve validare scientificamente il testo. Il risultato è un coacervo di intenzionalità che rendono i manuali italiani poco praticabili dagli studenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑