La classe di filosofia come ‘comunità deliberante’

Spesso si dice che la storia della filosofia è la storia di un dialogo che attraversa i secoli. Io credo che questa metafora tradisca la vera natura di questa storia. Una metafora migliore, secondo me, potrebbe essere questa: la storia della filosofia è la storia di una plurisecolare discussione a fini deliberativi intorno ad alcuni temi e problemi (di senso, di verità e di valore) che l’umanità da secoli si pone.

La prevalenza del pensiero ‘pigro’

Io credo che il nostro sia il tempo della “pigrizia intellettuale”! La prevalenza del “pigro” (piuttosto che del “cretino”, per citare un vecchio libro di Fruttero e Lucentini). Ci affidiamo a “modelli” quali che siano per evitarci la fatica di pensare con la nostra testa, e questo non solo perché non abbiamo più gli strumenti di analisi (quali strumenti... Continue Reading →

Perché?

Perché? C'è una parola nel nostro linguaggio che ha un potere magico: è la parola 'Perché'. "Perché - direte voi - è una parola 'magica'?" "Perché - dico io - è la parola che rivela la 'specialità' del nostro essere 'umani'". Il 'perché' serve ad esprimere richieste, a chiedere e dare motivi, cause, ragioni, ad... Continue Reading →

Tutti ragioniamo, ma con un aiutino potremmo farlo meglio

Schematizzare un’inferenza (premessa-premessa-conclusione; dato-regola-conclusione) ci permette di controllare i pensieri e i ragionamenti che velocemente facciamo quando pensiamo in modo riflessivo, sulla base di regole logiche intuitive o “naturali” o di principi e schemi argomentativi che è meglio conoscere, per tenere sotto controllo vigile e ‘critico’ i nostri pensieri.

Pagine: 1 2

Kialo

Kialo è una piattaforma per il ragionamento visivo. Ogni discussione si diparte come una struttura ad albero (una specie di argument map interattiva) con una o più tesi iniziali a cui i partecipanti aderiscono o che contrastano portando argomenti pro e contro, obiezioni e contro obiezioni; per ogni ragione, pro o contro, è possibile seguire le evidenze a favore o le obiezioni e contro obiezioni, in una discussione potenzialmente infinita.

Insegnamento della Filosofia e Critical Thinking

Acquisito che lo studio nozionistico della storia della filosofia non forma pensatori più critici e autonomi, la didattica della filosofia a partire dalla fine degli anni ottanta ha puntato molto sulla lettura diretta dei testi. come via maestra per insegnare a filosofare e, quindi, a pensare in modo autonomo e critico. E’ diventata quasi un’ovvietà, tanto da farla passare dallo stato di teoria a quello di un vero e proprio dogma. Ma si tratta di un dogma indimostrato.

Blog su WordPress.com.

Su ↑