La classe di filosofia come ‘comunità deliberante’

Spesso si dice che la storia della filosofia è la storia di un dialogo che attraversa i secoli. Io credo che questa metafora tradisca la vera natura di questa storia. Una metafora migliore, secondo me, potrebbe essere questa: la storia della filosofia è la storia di una plurisecolare discussione a fini deliberativi intorno ad alcuni temi e problemi (di senso, di verità e di valore) che l’umanità da secoli si pone.

Perché?

Perché? C'è una parola nel nostro linguaggio che ha un potere magico: è la parola 'Perché'. "Perché - direte voi - è una parola 'magica'?" "Perché - dico io - è la parola che rivela la 'specialità' del nostro essere 'umani'". Il 'perché' serve ad esprimere richieste, a chiedere e dare motivi, cause, ragioni, ad... Continue Reading →

Animali argomentanti

Tutti argomentiamo, come tutti ci allacciamo le scarpe la mattina, ma immaginate di doverlo spiegare ad un bambino che ancora non sa cosa occorre fare per allacciarsi le scarpe

Il lettore “competente”

“sapere l’Italiano è ragionare”, anche se non nel senso che “se sai ‘l’italiano’ ragioni meglio”, quanto, piuttosto, invertendo la causa con l’effetto, che “se sai ragionare, allora leggi e scrivi meglio” (anche in italiano)

Povertà logica e povertà linguistica

Comprendere e produrre ragionamenti articolati linguisticamente ha un prerequisito fondamentale, banale forse, ma che è il fondamento per ogni possibile discorso: per poter ragionare e comprendere ragionamenti dobbiamo essere parlanti esperti di una lingua, posto che, quando ragioniamo, traffichiamo con enunciati linguistici.

Blog su WordPress.com.

Su ↑