Perché?

Perché?

C’è una parola nel nostro linguaggio che ha un potere magico: è la parola ‘Perché‘.

“Perché – direte voi – è una parola ‘magica’?”

“Perché – dico io – è la parola che rivela la ‘specialità’ del nostro essere ‘umani'”.

Il ‘perché’ serve ad esprimere richieste, a chiedere e dare motivi, cause, ragioni, ad indicare scopi, obiettivi.

Bene, in questo chiedere e dare ragioni, motivi, spiegazioni, obiettivi non c’è forse la caratteristica essenziale della nostra ‘umanità’? Comunicare motivi, ragioni, informazioni causali, intenzionalità è ciò che permette agli uomini di cooperare, condividere conoscenze, trasmettere significati e valori.

Ma il ‘perché’ può essere anche destabilizzante, quando diventa un chiedere ragione per credere, fare, sperare.È per questo che il ‘perché’ è la parola chiave della Filosofia. “Perché c’è l’essere e non il nulla?”, “Perché devo credere che esiste un Dio?” si chiedono i filosofi.

Anche chi ha il potere per imporre, sente il bisogno di dare una qualche giustificazione (vi ricordate della favola di Esopo: il lupo e l’agnello?).

L’esistenza del ‘perché’ è la ragione per cui esiste una pratica tipicamente umana quale l’Argomentare. Difficile immaginare che nel mondo animale esistano specie che si chiedono e danno ragioni.

Siamo talmente fatti per l’Argomentazione che argomentiamo anche quando riflettiamo tra noi e non c’è qualcun altro da convincere o persuadere. Quando siamo nel chiuso della nostra coscienza e valutiamo i pro e i contro di una decisione, cosa facciamo se non ‘argomentare’?

Bene, se argomentare è così importante per la nostra vita, perché è così sottovalutato? Siamo talmente abituati ad argomentare, da pensare che sia una capacità ‘naturale’ e, in quanto tale, qualcosa che facciamo ‘naturalmente’ bene. E così non è. ‘Argomentare’ è un’arte e la capacità di argomentare, per quanto naturale, ha bisogno di essere coltivata. Se non lo facciamo, possiamo ragionare male, essere manipolati, o semplicemente, convinti da ‘cattivi’ ragionamenti.

Una risposta a "Perché?"

Add yours

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: