E poi dicono che i filosofi sono incomprensibili!

Finalmente ho capito come insegnare filosofia: attraverso “una didattica di approfondimento…. [che] … può essere realizzata … con un’attività di didattica straordinaria che, inquadrandosi nel processo ordinario di studio dei classici, conosciuti attraverso una comprensione del lessico tecnico specifico e attraverso un’analisi delle mappe concettuali che ne ricapitolano e ne esplicitano i capisaldi del pensiero, svolge un lavoro di scavo ulteriore, eventualmente anche comparativo, sulla concettualizzazione.” [da un articolo di G. P. Torrevecchia]