Una replica ai “critici”

Riflessioni su un interessante post di Matteo Giangrandehttps://pixabay.com/da/photos/sp%C3%B8rgsm%C3%A5l-tvivl-problem-mark-3385451/Un post dal titolo Argomentare narrando dell’amico Matteo Giangrande, giovane ma già esperto formatore di Debate, mi offre l’occasione di chiarire alcune perplessità sull’uso delle mappe argomentative (nel caso specifico delle decision maps) nella preparazione al Debate.Riporto per non sbagliare quanto scrive Giangrande nel suo interessante post:…. alcuni [...]

Tutti pazzi per il Debate

Un formatore è per «tutto»La Scuola italiana vive di mode. Molti docenti, come quegli ammalati incurabili che si attaccano a qualsiasi promessa di cura, guardano a qualsiasi novità come la soluzione ai loro problemi didattici. Il meccanismo è sempre lo stesso: un qualche pioniere comincia a diffondere la nuova strategia miracolosa che risolverebbe i problemi più [...]

Mappe per argomentare

Mappe per argomentare

Le mappe argomentative nascono per diagrammare la struttura inferenziale degli argomenti, dove “argomento” è un termine tecnico con cui i logici indicano “un qualsiasi gruppo di proposizioni di una delle quali si afferma che è conseguenza delle altre, che rappresentano il supporto o il fondamento per la sua verità” ....

Le narrazioni archetipiche che reggono il discorso pubblico in Italia

Le narrazioni archetipiche che reggono il discorso pubblico in Italia

Le narrazioni archetipiche funzionano sempre, perché sono già dentro di noi, perché ci spiegano con una logica elementare ciò che accade intorno a noi (spesso molto complesso) in modo semplice e comprensibile per noi; perché ci tranquillizzano, in quanto pensiamo di avere il “controllo” della situazione che ci mette a disagio (viviamo un disagio- qualcuno ci spiega cosa sta succedendo- di chi è la colpa; ed abbiamo qualcuno che sta lavorando per proteggerci e che dobbiamo aiutare in qualche modo, anche solo sostenendolo); perché ci mettono a disposizione emozioni e giudizi chiari su come valutare i fatti e i personaggi (a seconda del ruolo che interpretano).